Pareti e contropareti

pareti e contropareti

La nostra impresa si dedica interamente ai sistemi di controsoffittatura e alla messa in opera di contropareti di cartongesso, con tecniche costruttive diverse da quelle in muratura.

Il cartongesso

Il cartongesso si lavora facilmente e con le dovute attenzioni può trasformarsi con mani abili in forme più differenti da renderlo idoneo alla realizzazione di soffitti semplici o scalinati, e può essere sfruttato per il design di soffitti con curve soprattutto per ambienti rappresentativi.

E’ facile da usare al posto delle opere murarie, che servono ad esempio per creare i tramezzi negli interni abitativi, dando una svolta in accelerazione in fatto di tempistica nelle opere di ristrutturazione. Vi offriamo la nostra professionalità per opere di manutenzione o anche per opere di maggiore rilevanza.

Costruire a secco per mezzo delle lastre di cartongesso è rapido e semplice, duraturo nel tempo, di spesa minima, indicato soprattutto per la costruzione di controsoffitti o tramezzi negli immobili.

Il cartongesso è composto da uno strato di gesso raccolto tra due fogli di cartone speciale con grande resistenza e aderenza, tanto da poterlo considerare un prodotto ecologico.

È denominato cartongesso ma se ne trovano sicuramente di diversi tipi:
– Standard;
– Con flessibilità alta usato per le superfici curve;
– Ignifugo;
– Idrofugo;
– Resistente all’umidità;
– Fonoisolante;
– A resistenza termica;
– Inalterabile agli urti.

Il suo uso permette quindi innumerevoli soluzioni con, di base, un elevato comfort termico e acustico negli ambienti ottenuti.

Isolamento Termico

La dispersione del calore è un inevitabile fenomeno fisico naturale.

Per ottenerne un beneficio è indispensabile non farlo dissolvere all’esterno.

Perciò è necessario adoperarsi per ridurre al minimo tali dispersioni con l’uso di mezzi specifici detti isolanti termici con la caratteristica di fare resistenza alla scambio termico.
L’isolamento o coibentazione degli edifici è obbligatoria già dal 1976, ed se precedentemente lo si considerava un inutile costo supplementare, col passar del tempo, crescendo i costi dei combustibili, è stato necessario l’uso dell’isolamento termico.

Insonorizzazioni

Un modo per insonorizzare un ambiente, non potendolo fare intervenendo sul pavimento, è quello di isolare il soffitto e assorbire il rumore aereo.
Lo si ottiene realizzando un controsoffitto con il gesso rivestito che abbia una continuità spaziale e riempiendo l’intercapedine con un materiale fibroso come possono essere la lana minerale, la fibra di poliestere o la lana di legno o poroso come la melammina espansa onde evitare che l’intercapedine diventi una cassa armonica.

Così facendo non si può scongiurare che il rumore “scappi via” dalle pareti laterali, ma si può ottenere comunque un risultato adeguato.

I am text block. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

[/vc_row]