Blog

giugno 6, 2016

Storia del cartongesso

La Gypsum Company US (USG) ha inventato il cartongesso nel 1916. In origine era chiamato “Sackett Board “, dal nome della società di gesso Sackett, una consociata USG. Il materiale venne venduto inizialmente sotto forma di piccole piastrelle resistenti al fuoco, ma nel giro di pochi anni, fu distribuito in fogli di carta di gesso a multi-strato. In meno di un decennio, ha assunto la forma che conosciamo, costituito da un singolo strato di gesso compresso a sandwich tra due fogli di carta pesante.

Mentre ci sono voluti solo pochi anni per questo prodotto di evolversi nella forma e materiale che conosciamo oggi, ci sono voluti 25 anni prima che i costruttori iniziassero a utilizzare il cartongesso in quantità rilevanti.

Con tutti i suoi usi e benefici, perché i costruttori sono stati così riluttanti a usare qualcosa di così semplice come un muro a secco in cartongesso? A quel tempo, fu pensato per ristrutturazioni a basso costo, senza l’uso di personale specializzato per fare l’intonaco. La gente non voleva vivere in case costruite con materiali scadenti, così hanno bloccato la produzione per continuare con i metodi tradizionali in gesso.

La Gypsum Company US (USG) alla fine ha cambiato il nome del proprio prodotto in “cartongesso”, nel tentativo di migliorare la reputazione del muro a secco, ma i costruttori e proprietari di case ancora non gli prestavano la giusta attenzione.

Fino a quando gli Stati Uniti non sono stati coinvolti nella seconda guerra mondiale e i costruttori hanno iniziato a trarre vantaggio dell’utilizzo del cartongesso. Considerato che la forza lavoro del paese si era focalizzata sulla produzione della guerra e molti soldati sono stati inviati all’estero per combattere, divennero necessari materiali da costruzione rapidi e poco costosi per compensare i costi del lavoro e carenza dovuti alla guerra. Poiché la carenza di manodopera era troppo forte per intonacare gli edifici, le persone hanno, invece, iniziato a utilizzare il cartongesso. Case e fabbriche ora si potevano costruire in una frazione del tempo e lavoro precedentemente richiesto. I prodotti economici ed efficienti vennero visti come patriottici perché permisero ai cittadini di spendere più tempo e denaro per sostenere lo sforzo bellico.

Alla fine della guerra nel 1945, il cartongesso era diventato il materiale da costruzione dominante negli Stati Uniti. Durante il boom edilizio del dopoguerra, gli imprenditori sapevano che avrebbero potuto costruire case e luoghi di lavoro in un decimo del tempo se avevano abbandonato il tradizionale gesso per il cartongesso, che porta a profitti più elevati. Nel corso del tempo, l’uso dell’intonaco a poco a poco si esaurì poiché la gente di tutto il mondo si rivolse aL muro a secco. Con un fatturato netto di oltre 5 miliardi di $ nel 2007, la Gypsum Company degli Stati Uniti è ancora uno dei migliori produttori e innovatori del muro a secco del mondo e prodotti correlati.

Consigli
About admin